Regolamento palio - Palio delle Cente e giochi antichi, Città di Altavilla Silentina

Vai ai contenuti

Menu principale:

Regolamento palio

Documenti

            Il “Palio delle Cente Città di Altavilla Silentina” è un  momento di rievocazione, aggregazione, partecipazione e divertimento nell’ambito dei festeggiamenti in onore del nostro Santo Protettore Sant’Antonio da Padova ed è stato considerato dal Consiglio Comunale di Altavilla Silentina con delibera n°17 del 08 marzo 2012 manifestazione di notevole interesse socio-culturale come evento cittadino.
Regolamento
Art. 1. Il Palio consiste nel portare a spalla dai componenti di ogni singola Frazione e per un percorso prestabilito dal Comitato Organizzatore, una Centa realizzata in legno o altro materiale che imiti il più possibile una Centa di cera;
Art. 2. La Centa sarà realizzata da ogni singola Frazione in segno di devozione prima e di competizione poi, le sue caratteristiche dovranno rispettare le dimensioni della portantina su cui viene portato Sant’Antonio e il peso della Centa non dovrà essere inferiore al peso complessivo tra la portantina e la statua del Santo stimato dagli organizzatori in 75 kg, (Le dimensioni della Centa sono riportate nell’allegato);
Art. 3. L’età minima per la partecipazione al Palio è di anni 16;
Art. 4. Le specifiche tecniche della Centa saranno comunicate dal Comitato Organizzatore ad ogni singola Frazione;
Art. 5. Le Frazioni sono tenute a rispettare le specifiche tecniche in modo tassativo pena esclusione dal palio;
Art. 6. La Centa deve essere colorata con i colori della Frazione e potrà essere addobbata a proprio gusto e piacimento, essa dovrà riportare il nome della Frazione, una fotografia o stampa con l’effige di Sant’Antonio da Padova e uno slogan di devozione per il Santo Protettore.
Art. 7. Sarà premiata la Centa più bella. La scelta della Centa più bella spetta alla giuria composta, dal Sindaco o un suo delegato, dal presidente del Comitato Organizzatore, da un giudici di gara e dai capitani di ogni singola Frazione partecipante. Lo scrutinio e segreto e si può esprimere una sola preferenza. A parità di voti prevale chi riceve il voto del Sindaco;
Art. 8. Prima dell’inizio del Palio si procederà alla pesa delle Cente. Le singole Frazioni sono tenute a consegnare le Cente, che saranno usate per il Palio al comitato organizzatore il giorno prima della disputa del Palio stesso, per effettuare tutte le procedure di verifica di ogni singola Centa alle prescrizioni stabilite per le dimensioni e per il peso. La consegna è fatta presso la sede del comitato organizzatore al convento San Francesco all’orario che sarà comunicato ad ogni Frazione per tramite del suo capitano dallo stesso comitato organizzatore;
Art. 9. Le Cente saranno custodite a cura del comitato organizzatore in locale chiuso presso lo stesso convento e riconsegnate ad ogni singola Frazione al momento della disputa del Palio;
Art. 10. Se saranno riscontrate difformità e inesattezze nelle fattezze delle singole Cente il comitato concederà il tempo necessario per rimediare alle difformità riscontrate. Se questo non succedesse il comitato sarà costretto ad escludere la Frazione inadempiente dalla disputa del Palio. Le Cente non regolamentari dovranno essere prontamente adeguate alle specifiche tecniche ricevute pena l’esclusione.
Art. 11. Le Cente non potranno essere alleggerite o manomesse durante la svolgimento del Palio;
Art. 12. Il mossiere del  Palio delle Cente sarà nominato dal Comitato Organizzatore, avrà il compito di dare inizio alla competizione e verificare l’esatta partenza di ogni singola Frazione. La partenza sarà ripetuta tutte le volte che sarà considerata falsa;
Art. 13. Il Palio si correrà per le strade del paese ed in particolare nel centro storico, a simboleggiare il percorso che fa la Statua di Sant’Antonio il 13 di Giugno di ogni anno;
Art. 14. Il Palio delle Cente 2013 si svolgerà nel modo seguente: Due manche cronometrate. Per la prima manche, l’ordine di partenza delle Frazioni è riferito alla classifica del Palio dell’anno precedente ma in ordine inverso (l’ultima classificata nel 2012 gareggerà per prima e così via). La partenza è sfalsata  di un minuto e mezzo ( 90 secondi) tra una Frazione e l’altra. Il percorso è il seguente: Partenza dal piazzale del Convento poi a seguire si percorreranno via San Francesco, via Roma e arrivo in piazza Umberto I°. Per la seconda manche l’ordine di partenza è riferito alla classifica parziale della prima manche ma in ordine inverso (l’ultima classificata nella prima manche gareggerà per prima e così via). Le Frazioni partiranno una per volta e seguiranno il successivo percorso: Partenza da piazza Umberto I° e poi a seguire si percorreranno via Municipio, piazza Antico Sedile, via Solimene, via Castello e arrivo in piazza Umberto I°. Si aggiudicherà la vittoria del Palio delle Cente Città di Altavilla Silentina 2013 la Frazione che avrà impiegato il minor tempo nella somma delle due manche disputate. Non è consentito alcuna variazione ai percorsi stabiliti;
Art. 15.  Il percorso è controllato dai giudici di gara che segnaleranno eventuali irregolarità. Ogni irregolarità comporta una penalità, tutte le penalità si sommano al tempo impiegato, ogni Frazione durante la gara sarà seguita da un giudice. Ogni singola postazione di cambio è controllata da un altro giudice, tutti i giudici tempestivamente alla fine di ogni gara sono tenuti a  certificare il regolare svolgimento della stessa;
Art. 16. La portantina deve essere portata da non più di 4 (quattro)  concorrenti per volta. I concorrenti potranno alternasi con altri componenti della Frazione di appartenenza. Il Comitato organizzatore e i capitani di tutte le Frazioni hanno concordato che i cambi potranno essere effettuati nei seguenti posti (Allegato finale).
Per la prima manche sono 6 (sei) oltre la partenza e sono: Partenza piazzale del Convento, Cuore di Gesù, Curvone Mordente-Mazzeo, Croce, Caserma Carabinieri, Fontana Franci, Farmacia.
Per la seconda manche sono 4 (quattro) oltre la partenza e sono: Partenza piazza Umberti I°, Porta di Suso, Antico Sedile, San Giuliano, via Castello (incrocio con via Santa Sofia).
I punti di cambio saranno segnalati sia con cartelli verticali che con strisce colorate orizzontali poste sul terreno all’inizio e alla fine del cambio. Le due strisce orizzontali sono distanti l’una dall’altra di 8mt (otto metri).
Non è consentito il cambio in posti diversi da quelli concordati.
Art. 17. I luoghi dove si possono effettuare i cambi, opportunamente segnalati dall’organizzazione, saranno controllati da un giudice di gara che certificherà la regolarità o meno del cambio;
Art. 18. Ogni Centa può essere seguita durante il percorso da una riserva che può intervenire solo se uno dei portatori subisce un infortunio e comunque previa autorizzazione del giudice di gara che segue la Frazione;
Art. 19. I concorrenti  non portatori potranno seguire le varie Cente ma senza intralciare o pregiudicare la gara delle Frazioni  avversarie. Tutti i comportamenti scorretti saranno opportunamente segnalati e sanzionati dai giudici di gara;
Art. 20. Il giudizio e i provvedimenti dei giudici di gara saranno inappellabili;
Art. 21. E’ ammesso ricorso alla commissione del Palio che verificherà l’applicazione del regolamento e prenderà opportuni provvedimenti o sanzioni a carico di coloro che avranno compiuto l’irregolarità;
Art. 22. Le sanzioni sono:
(a) Se la Centa non corrisponde alle specifiche tecniche imposte dal Comitato Organizzatore  prima e dopo lo svolgimento del Palio la Frazione inadempiente sarà esclusa dal Palio o retrocessa dall’ordine d’arrivo;
(b) Non saranno ammesse scorciatoie e cambi di percorso, le Frazioni e i concorrenti che non rispettano tali indicazioni saranno espulsi;
(c) Per intralcio o ostruzione alle Cente avversarie saranno previste  delle penalità a carico dei concorrenti scorretti e della relativa Frazione a piena discrezione della giuria;
(d) Non sono ammessi aiuti ai portatori, se si aggiungono altri portatori oltre ai 4 (quattro) previsti la Frazione sarà sanzionata con una penalità di 5” (cinque secondi) per ogni infrazione;
(e) Per i cambi effettuati sia in anticipo che in ritardo o comunque fuori dai posti concordati, come specificato all’art. 16, è prevista una penalità di 5” (cinque secondi) per ogni infrazione;
Art. 23. Subito dopo l’arrivo la Centa della Frazione vincitrice sarà pesata per verificare se corrisponde o meno alle specifiche tecniche, qualora si riscontrassero delle irregolarità, le stesse saranno sanzionate a termini di regolamento;
Art. 24. Si raccomanda ai Capitani delle singole Frazioni e a tutti i concorrenti la massima collaborazione, lealtà, spirito di partecipazione e massimo contegno per tutta la durata del Palio;
Art. 25. Si aggiudicherà il Drappo di Sant’Antonio la Frazione che vincerà la gara del Palio delle Cente;
Art. 26. Tutti i partecipanti sono tenuti all’accettazione e all’osservanza del presente regolamento. Per eventuali casi non contemplati nel presente regolamento sarà determinante il parere della Commissione Tecnica del Palio. Le loro decisioni sono inappellabili.

                                                                Il Comitato Organizzatore


Allegato al regolamento del Palio

Percorso del Palio delle Cente Città di Altavilla Silentina 2013

Prima manche: Piazzale Convento, via San Francesco, via Roma, Piazza e Umberto I°.    
Lunghezza mt 760
Cambi previsti:
              PARTENZA Piazzale del Convento
1° Cuore di Gesù                                       Mt. 120
2° Curvone Mordente/Mazzeo                     Mt.   90
3° Croce                                                   Mt. 110
4° Caserma Carabinieri                               Mt. 145
5° Fontana Franci                                      Mt. 120
6° Farmacia                                              Mt.   65
                    ARRIVO Piazza Umberto I°    Mt. 110

Seconda manche: Piazza Umberto I°, via Municipio, via Solimene, via Castello e Piazza Umberto I°.    
Lunghezza mt 570
Cambi previsti:
                  PARTENZA Piazza Umberto I°
1° Porta di Suso                                          Mt. 105
2° Antico Sedile                                           Mt. 185
3° San Giuliano                                           Mt.   45
4° Via Castello                                            Mt. 105
                    ARRIVO Piazza Umberto I°     Mt. 130

Il Comitato Organizzatore

Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu